Home / Cittadini / Garanzia Giovani / Crescere in digitale

Crescere in digitale


Crescere in Digitale è un progetto attuato nel 2015 da Unioncamere in partnership con Google e promosso da ANPAL, a valere sulle risorse del Programma Operativo Nazionale  "Iniziativa Occupazione Giovani", al fine di diffondere le competenze digitali e della cosiddetta "Impresa 4.0" nel sistema produttivo del Paese.

L'iniziativa mira infatti a promuovere, attraverso l'acquisizione di competenze digitali, l'occupabilità di giovani che non studiano e non lavorano e ad investire sulle loro competenze per rispondere alle effettive esigenze di crescita competitiva delle imprese

La prima edizione del Progetto ha raggiunto (in due anni di operatività) risultati estremamente positivi, anche sotto il profilo delle adesioni da parte dei giovani iscritti al Programma: 

  • 12.326 giovani hanno ultimato il corso di formazione online
  • 7.620 imprese si sono iscritte al portale di progetto, offrendo circa 10.000 tirocini
  • 6.600 NEET hanno preso parte ai Laboratori formativi
  • 1.622 NEET hanno concluso un tirocinio
  • 1.228 NEET sono attualmente in tirocinio, portando complessivamente i tirocini erogati da "Crescere in digitale" a superare la soglia di 2.850, tanto da stimare che, al termine delle attività (previsto per agosto 2018), verranno superati i 3.000 tirocini che rappresentavano l'obiettivo del Progetto.  

"Crescere in Digitale" ha inoltre goduto di una amplissima visibilità sui mass media e di  notevoli apprezzamenti a livello europeo. Il progetto è stato scelto tra i 3 finalisti dell'European Digital Skills Award del 2016 e rappresenta una best practice nel campo delle politiche attive del lavoro  tanto che Google, insieme agli altri partner di progetto, sta lavorando con il Governo della Grecia per replicare l'iniziativa.

Alla luce delle esperienze maturate, la seconda edizione di Crescere in Digitale, dal 2018 al 2020, mira ad incrementare ulteriormente il numero di NEET che beneficerà di un tirocinio formativo (5.000 nuovi tirocini).

L'obiettivo è avvicinare al mondo del lavoro i NEET in possesso di competenze nel campo dell'economia digitale, favorendo l'incontro tra giovani, opportunamente formati, e imprese (soprattutto di medio-piccole dimensioni) che devono avviare e/o consolidare il proprio processo di innovazione digitale. In tal modo, sarà quindi possibile contribuire a ridurre il mismatch fra l'offerta di lavoro giovanile e la domanda di figure professionali con competenze digitali.

Le azioni e novità della seconda edizione del progetto:

  • Percorso formativo MOOC a cui possono accedere tutti gli iscritti a Garanzia Giovani  con 24 moduli (7 in più rispetto alla passata edizione)
  • Misura 2A – Formazione di gruppo e individuale mirata all'inserimento lavorativo per 10.000 NEET che superano il test finale del percorso formativo
  • Misura 5 e 5 bis –  Fino a 5.000 tirocini da 6 mesi, di cui almeno 100 in mobilità transnazionale nell'UE. Possibilità – per l'ente promotore – di accedere alla remunerazione dell'accompagnamento in cui un tirocinio si trasformi, entro 30 giorni dalla sua fine, in un contratto di lavoro; ai giovani tirocinanti sarà corrisposta un'indennità mensile pari a € 500 a valere sul PON IOG
  • Misura 2 - C – Formazione post-assunzione per circa 150 NEET

Per il raggiungimento degli obiettivi progettuali, agiranno in stretto raccordo tra loro e con la stessa Anpal: Unioncamere; Google; Camere di Commercio; Camere di commercio italiane all'estero; organizzazioni delle imprese; piccole e medie imprese; imprese di servizi digitali e comunità professionali direttamente ricollegabili al mondo del digitale; imprese di media e grande dimensione già mature da un punto di vista digitale.


Per approfondire, consulta le altre schede dedicate ai progetti speciali di Anpal in campo digitale.