Home / Europa / European Qualifications Framework

European Qualifications Framework

European Qualifications Framework (EQF) è il Quadro europeo delle qualificazioni per l'apprendimento permanente, cioè un quadro di riferimento comunitario che serve a mettere in relazione i sistemi e i quadri nazionali delle qualificazioni dei Paesi aderenti.

Tecnicamente è una griglia di descrizione ad otto livelli, nei quali i Paesi posizionano, secondo un ordine crescente che va dalla minima alla massima complessità, le qualificazioni rilasciate al termine dei percorsi educativi e formativi basandosi sui risultati dell'apprendimento (cioè i learning outcomes, LOs). Il Quadro si applica a tutte le qualificazioni, da quelle ottenute al termine di un percorso scolastico, fino ai livelli più alti di istruzione e formazione accademica e professionale.

EQF è definito un meta-quadro perché rappresenta un riferimento per i quadri e i sistemi nazionali di qualificazioni, rispetto ai quali i vari Stati sono chiamati, su base volontaria, a classificare i propri sistemi d'istruzione e formazione, in modo da collegarli all'EQF.

EQF è stato istituito con la Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2008 e aggiornato con la Raccomandazione del 22 maggio 2017. Consulta le altre norme di riferimento

Gli obiettivi

EQF rende trasparente il contenuto delle qualificazioni poiché si riferisce ai risultati dell'apprendimento: infatti esplicita quanto la persona conosce, comprende ed è in grado di fare, al termine di un percorso di apprendimento, prescindendo dalle caratteristiche specifiche del percorso (durata, contenuti, contesto, ecc.). Ciò facilita la comprensione e la comparazione delle qualificazioni da parte di utenti di diversi ambiti educativi e formativi e del mondo del lavoro, a livello nazionale ed europeo.

EQF ha il duplice obiettivo di: 

  • agevolare la mobilità transnazionale di studenti e lavoratori/trici, perché favorisce la trasparenza e la spendibilità delle qualificazioni in più Paesi e in sistemi di istruzione e formazione diversi;
  • promuove l'apprendimento permanente, perché rende più consapevoli del valore di una qualificazione o un titolo e facilita la validazione dell'apprendimento conseguito in percorsi non formali e informali.

    A chi si rivolge

EQF è utile: 

  • al mondo del lavoro: facilita la corrispondenza tra bisogni del mercato del lavoro e opportunità di istruzione/formazione e permette di riconoscere più agevolmente le competenze dei candidati anche di altri Paesi;
  • alle persone: permette di confrontare più facilmente le offerte nazionali ed europee e di disporre di un più ampio ventaglio di opportunità formative e lavorative;
  • agli organismi educativi e formativi: è un riferimento comune per lo sviluppo dell'offerta educativa e formativa sempre più centrata sulla persona e orientata ad un concreto accrescimento delle competenze;
  • alle istituzioni dei Paesi europei: stimola le riforme e lo sviluppo dei sistemi nazionali di istruzione e formazione, favorendone l'integrazione  nonché il coordinamento e la personalizzazione dell'offerta dei servizi.

EQF è coerente con il Sistema europeo di crediti per l'istruzione e la formazione professionale - ECVET (European Credit system for Vocational Education and Training)  e con il Sistema europeo di accumulazione e trasferimento dei crediti - ECTS (European Credit Transfer and Accumulation System).

Contatti

Email: EQF_Italia@anpal.gov.it

Call center: 800.00.00.39