Home / Europa / Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione – Feg / Procedura

Procedura

La richiesta di contributo finanziario viene inoltrata dall'Anpal alla Commissione europea (Ce) su iniziativa delle Regioni interessate, entro 12 settimane dal verificarsi degli esuberi.

Entro 2 settimane la Commissione notifica la ricezione della domanda e richiede eventuali informazioni integrative, da fornire entro sei settimane dalla richiesta.

In base alle informazioni trasmesse, la Commissione conclude, entro 12 settimane, la valutazione della domanda e, in caso di esito positivo, propone all'Autorità di bilancio Ue l'approvazione del finanziamento.

Entro un mese, l'Autorità di bilancio Ue adotta una decisione per la concessione del contributo finanziario, che viene versato, di norma entro 15 giorni, in un'unica rata.

Le misure approvate devono essere realizzate entro 24 mesi dalla data di presentazione della domanda o dalla loro data d'inizio, a condizione che tra quest'ultima data e la data della domanda non siano trascorsi più di 3 mesi.

Entro 6 mesi dal termine delle misure, l'Anpal presenta alla Ce una relazione sull'esecuzione del contributo finanziario. Nei sei mesi successivi, la Ce procede alla chiusura del contributo finanziario Feg.