Home / Faq / DID online

DID online

Faq aggiornate al 25/01/2019

 1. In cosa consiste la DIDonline?

È una dichiarazione di immediata disponibilità a trovare un'occupazione resa da un soggetto disoccupato o di un lavoratore a rischio di disoccupazione (licenziato che si trova nel periodo di preavviso) per il tramite del portale ANPAL oppure sui portali regionali, ove presenti, oppure presso un Centro per l'impiego (CPI) o un patronato. 

 2. Cosa comporta la DIDonline?

Con tale dichiarazione inizia formalmente lo status di disocupazione di una persona. 

 3. Cosa comporta la DIDonline tramite portale ANPAL resa da un soggetto in possesso di PIN INPS ?

Dopo la registrazione dell'interessato che acquisisce nome utente e password, avviene l'autenticazione e l'inserimento delle informazioni utili alla profilazione e si arriva a prenotare l'appuntamento con il CPI per il patto di servizio personalizzato. 

 4. In caso contrario?

Se non si possiede il PIN INPS, la DID viene acquisita con riserva e dopo il primo contatto con il CPI sarà necessario effettuare il riconoscimento dell'interessato tramite documento di identità e quindi convalidare la dichiarazione. In ogni caso, la decorrenza dello stato di disoccupazione avviene dal momento della DID sul portale nazionale ANPAL.

 5. Chi percepisce la NASPI deve rendere la DIDonline?

No. Coloro che beneficiano di un sostegno al reddito oppure hanno presentato domanda per la NASPI, la Dis.Coll o l'indennità di mobilità non devono effettuale la DID, in quanto l'istanza all'INPS per tali prestazioni equivale ad aver reso la dichiarazione di disponibilità.

 

LE PERSONE CHE RILASCIANO LA DIDonline

 6. Una persona in possesso di un codice fiscale a 11 cifre può rilasciare la Dichiarazione di Immediata Disponibilità online?

In merito al rilascio della DIDonline da parte di soggetti con Codice Fiscale a 11 cifre, (quali, a titolo esemplificativo, le persone extra UE richiedenti asilo), è possibile che: 

  • la persona faccia la procedura per il rilascio della DIDonline, attraverso la "richiesta intermediata" dal Centro per l'impiego sul Portale ANPAL
  • che sistemi informativi lavoro regionali, che permettono la trattazione di un codice fiscale a 11 cifre, trasferiscano in cooperazione applicativa al Nodo nazionale, le informazioni della DID rilasciata dalla persona in possesso di CF a 11 cifre.

Allo stato attuale, sul Portale ANPAL non è gestita la possibilità per il possessore di Codice Fiscale a 11 cifre di rilasciare autonomamente la DIDONLINE, in quanto all'atto del rilascio delle credenziali del "Cittadino" il sistema permette l'inserimento esclusivamente del Codice Fiscale alfanumerico a 16 cifre.


LA DIDonline E IL PROFILING

 7. Come fa un soggetto non residente in Italia a fare il profiling, previsto nell'ambito della procedura della DIDONLINE?

La persona non residente in Italia che faccia la dichiarazione di immediata disponibilità e debba quindi fare la profilazione, può completare la procedura, valorizzando, oltre la propria cittadinanza, la provincia di domicilio. Ai fini del calcolo del profiling, quindi, la provincia di domicilio varrà come variabile per la determinazione dell'indice relativo.

 8.  Tra le variabili per calcolare il Profiling esiste il campo titolo di studio: come posso tracciare la mancanza di titolo di studio, non essendoci la voce "nessun titolo di studio"?

Per convenzione si è stabilito che per tracciare la mancanza di titolo di studio, si metta nel campo tabellato la voce "Licenza elementare".