Testo introduttivo Entra nella rete Anpal

Autorizzazione e accreditamento

Per far parte della rete Anpal e operare nel campo dei servizi per il lavoro è necessario essere iscritti all’Albo informatico delle Agenzie per il lavoro.
L’iscrizione all’albo certifica l’autorizzazione a operare legittimamente nel mercato e costituisce una tutela per cittadine e cittadini.
Le agenzie possono accreditarsi presso Anpal o le Regioni per entrare a far parte della rete dei servizi per le politiche del lavoro (articolo 7 del d.lgs. 276/2003).

Procedure

Tramite l’area riservata MyANPAL.

La procedura di autorizzazione è diversa per agenzie per il lavoro e soggetti a regime speciale.

In questa pagina trovi anche le informazioni per l'accreditamento.

Autorizzazione - Se sei un’agenzia per il lavoro

Autorizzazione
Se sei un’agenzia per il lavoro

1.

Accedi o registrati a MyANPAL.

2.

Clicca su “Iscrizione Albo” per avviare la richiesta. La tua agenzia deve possedere i requisiti giuridici e finanziari prescritti dall'art. 5 del D.Lgs. 276/2003 e dai D.M. 23/12/2003 e 05/05/2004.

3.

Carica la documentazione. Terminata la procedura, il sistema genera la richiesta in pdf, con i dati inseriti.

4.

Stampa la richiesta e falla sottoscrivere dal legale rappresentante.
Allega copia del suo documento d'identità, la marca da 16 € (due, se autorizzazione provvisoria, una se a tempo indeterminato).
Invia per raccomandata a: ANPAL via Fornovo 8, 00192, Roma.

5.

Anpal, entro 60 giorni, verifica i requisiti e chiede eventuali integrazioni.

6.

Se la domanda è accettata, riceverai un'autorizzazione provvisoria. La tua agenzia sarà contestualmente iscritta alla sezione dell'Albo richiesta. Riceverai per email la conferma di iscrizione.

Autorizzazione - Se sei un soggetto a regime speciale

Autorizzazione
Se sei un soggetto a regime speciale (articolo 6 del D. lgs. 276/03)

1.

Richiedi l'iscrizione alla sub-sezione 3.1 dell'Albo.

2.

Accedi o registrati a MyANPAL.

3.

Compila il "Modello di comunicazione preventiva di svolgimento dell'attività di intermediazione".
Il sistema genera un pdf, con i dati inseriti.

4.

Stampa la comunicazione e falla sottoscrivere dal legale rappresentante.
Allega una copia del documento di riconoscimento valido e una marca da 16 €.
Invia per raccomandata a: ANPAL via Fornovo 8, 00192, Roma

5.

Non sono tenuti ad allegare la marca da bollo: Istituti scolastici (scuola secondaria di secondo grado); Università pubbliche; Comuni singoli o associati; Comunità Montane; Associazioni senza fini di lucro.

6.

Dopo aver ricevuto la comunicazione preventiva, ANPAL procede all'iscrizione all'Albo delle agenzie per il lavoro.
Riceverai per email la conferma di iscrizione.

Soggetti a regime sociali e rilascio autorizzazioni + contatti

Chi sono i soggetti a regime speciale?

Istituti di scuola secondaria di II grado, statali e paritari, che rendano pubblici e gratuitamente accessibili sui propri siti i cv degli studenti dell'ultimo anno di corso e i cv degli studenti che hanno conseguito il titolo di studio nei 12 mesi precedenti.

Università, pubbliche e private, e i consorzi universitari, che rendano pubblici e gratuitamente accessibili sui propri siti istituzionali i cv degli studenti dalla data di immatricolazione fino ad almeno 12 mesi successivi alla data del conseguimento del titolo di studio.

Comuni, singoli o associati nelle forme delle unioni di comuni e delle comunità montane, e camere di commercio.

Associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale anche per il tramite delle associazioni territoriali e delle società di servizi controllate.

Patronati, enti bilaterali e associazioni senza fini di lucro che hanno per oggetto la tutela del lavoro, l'assistenza e la promozione delle attività imprenditoriali, la progettazione e l'erogazione di percorsi formativi e di alternanza, la tutela della disabilità.

Gestori di siti internet a condizione che svolgano la predetta attività senza finalità di lucro e che rendano pubblici sul sito medesimo i dati identificativi del legale rappresentante.

Enpals (Ente nazionale di previdenza e di assistenza per i lavoratori dello spettacolo e dello sport professionistico), con esclusivo riferimento ai lavoratori dello spettacolo.

Rilascio dell’autorizzazione

Durata dell'autorizzazione provvisoria 
L'autorizzazione provvisoria ha una durata biennale. Entro 90 giorni dalla scadenza, l'agenzia può richiedere l'autorizzazione a tempo indeterminato che Anpal rilascia, entro i 90 giorni successivi e dopo aver verificato il possesso dei requisiti giuridici e finanziari e il corretto andamento dell'attività.

Deposito cauzionale e fideiussione
Le agenzie di somministrazione di tipo generalista, per i primi due anni, devono disporre di un deposito cauzionale di 350.000 euro a garanzia dei crediti dei lavoratori impiegati e dei corrispondenti crediti contributivi degli enti previdenziali. Decorsi i due anni, per ottenere e mantenere l'autorizzazione a tempo indeterminato, devono disporre di una fideiussione bancaria, assicurativa o rilasciata da intermediari autorizzati.

Verifiche
Le agenzie di somministrazione e intermediazione autorizzate a tempo indeterminato sono sottoposte ogni due anni alla verifica della prevalenza dell'oggetto sociale (Circolare ministeriale n. 20/2007): l'attività oggetto dell'autorizzazione deve riguardare almeno il 50,1 % delle attività svolte dall'agenzia nell'arco dei 24 mesi.

Agenzie di somministrazione con sede in altri Stati dell'Unione europea
È sufficiente presentare richiesta di iscrizione all'albo informatico delle agenzie per il lavoro, sezione I o sezione II, purché siano già autorizzate dallo Stato di provenienza e abbiano assolto ad obblighi di garanzia analoghi a quelli previsti dalla legislazione italiana (Interpello n. 31/2014).
Restano salve le disposizioni nazionali e comunitarie sulla somministrazione transnazionale ricostruite nella Circolare n.14/2015.

Contatti

Consulta le Faq relative alle agenzie per il lavoro.

Per problemi tecnici scrivi a: info@anpal.gov.it
Per chiarimenti giuridici scrivi a: alboinformaticoagenzie@anpal.gov.it

Consulta l’Albo informatico delle Agenzie per il lavoro

Destinatari + 2

Accreditamento

I soggetti accreditati da Regioni e Province autonome non devono richiedere l'iscrizione all'Albo nazionale dei soggetti accreditati ai servizi per il lavoro. 
Le Regioni/Province autonome che hanno rilasciato l’accreditamento comunicano d’ufficio gli elenchi dei soggetti accreditati. Tali soggetti rientrano nella sezione 2 dell’Albo.

I soggetti accreditati a livello regionale e nazionale e iscritti all'Albo (art. 12, comma 3, del decreto legislativo 150/2015) possono accedere alla politica attiva nazionale dell'assegno di ricollocazione, a seguito della manifestazione di interesse.

Se sei un’agenzia per il lavoro autorizzata e iscritta alle sezioni prima e terza dell’Albo delle agenzie per il lavoro

per accreditarti, accedi all'area riservata

Area riservata