Seguici su:
I libri che devi leggere per sviluppare le tue capacità imprenditoriali

Vuoi sviluppare le tue capacità imprenditoriali? Ecco tre libri che devi assolutamente leggere

Hai da sempre un’idea di un’attività che vorresti aprire per conto tuo ma non sai da dove cominciare? Se hai tra i 18 e i 29 anni e non lavori, non studi e non ti stai formando professionalmente, ma hai il desiderio di creare qualcosa di nuovo, Yes I Start Up è il progetto che fa per te. Con lo scopo di formare i giovani all’autoimpiego, Yes I Start Up propone corsi totalmente gratuiti in cui i ragazzi imparano tutto ciò che c’è da sapere per avviare un’impresa e vengono accompagnati nella creazione del proprio business plan. 
Oltre alle competenze chiave fornite dal corso, necessarie ad avviare un’attività, è anche necessario pensare da “imprenditore” perché le cose funzionino. A questo proposito, la Dott.ssa Pia Meringolo, docente in Calabria, consiglia tre libri utili a sviluppare gli skills necessari a qualsiasi aspirante imprenditore. 

Start up. La guida completa per chi vuole mettersi in proprio e creare da zero un'impresa di successo, Antonio Foglio, Franco Angeli , 2015

Il rischio delle start-up è quello di esaurirsi nei primi cinque anni: questo è infatti il periodo più delicato per ogni nuova impresa, che nella fase iniziale deve prendere decisioni importanti circa la propria struttura e organizzazione. Elementi come lo studio del mercato di riferimento e la gestione del personale sono fondamentali e non possono essere trattati in maniera approssimativa. Questo testo fornisce ed analizza tutti gli aspetti e le problematiche che caratterizzano un progetto d’impresa, mettendo a disposizione ulteriori materiali online e letture che possono essere utilizzate dal giovane imprenditore come un vero e proprio manuale per orientarsi al meglio in ogni situazione. 


Business plan. Guida per imprese sane, start up e aziende in crisi, Luigi Brusa, 2016

Ogni idea imprenditoriale ha bisogno di un buon business plan. Ma come si costruisce un progetto d’impresa? Il testo presenta un’analisi dettagliata della preparazione di questo tipo di documento a seconda dell’attività che si vuole creare. Ad ogni descrizione teorica viene accompagnato un esempio di azienda esistente, permettendo così al lettore di comprendere al meglio il percorso da affrontare a seconda delle diverse realtà. Il business plan infatti non riguarda solo la valutazione e la previsione di numeri economico-finanziari, ma una serie di altri elementi che caratterizzano l’essenza della propria idea, come gli indirizzi strategici di business, gli obiettivi e i fattori critici di successo per raggiungerli, i piani d'azione con i relativi progetti. 


Start up e Pmi, Dario Scarpa, Giuffrè, 2017

Questa lettura, inclusa nella collana dell’Officina del diritto, analizza la disciplina delle le start up e delle P.M.I. Si tratta di un testo più tecnico, che descrive gli aspetti e le fasi della costituzione dell’impresa, i sistemi di finanziamento, i profili fiscali e le agevolazioni, le procedure di modificazione dell'atto costitutivo, il sistema dei controlli tra soci e amministratore e tanto altro. Il libro costituisce una guida utile a chi vuole avviare un’attività ma anche a chi ha già un’impresa in fase iniziale. 


Vuoi partecipare anche tu ai corsi gratuiti di avviamento all’autoimprenditorialità di Yes I Start Up? Scopri la sede più vicina a te, clicca qui.

Nodo: liferaydxp-1-2:8080