Aggregatore Risorse

null Con i fondi dell'Ue riapre l'ex convento a Napoli per un supporto fisico e mentale

Europa — 14.12.20

Con i fondi dell'Ue riapre l'ex convento a Napoli per un supporto fisico e mentale

Uno dei tanti progetti in Italia sostenuto da circa 600 milioni di euro di fondi Ue nell'ambito del programma "Città Metropolitane"

Per sostenere i problemi economici e sociali causati dalla pandemia di Coronavirus la Commissione europea, il Parlamento europeo e i leader dell'Ue hanno concordato un piano di ripresa per delle basi di un'Europa moderna e più sostenibile. Infatti, con il bilancio dell'Ue con l'iniziativa NextGenerationEU verranno stanziati 1,8 trilioni di euro per ricostruire un'Europa più verde, più digitale e più resiliente.

Il 10 novembre 2020 è stato raggiunto un accordo tra il Parlamento europeo e i paesi dell'UE in sede di Consiglio sul prossimo bilancio a lungo termine dell'Ue e NextGenerationEU. Questo accordo rafforzerà i programmi specifici nell'ambito del bilancio a lungo termine per il periodo 2021-2027 per un totale di 15 miliardi di euro. Con il pacchetto di recupero da 750 miliardi di euro, NextGenerationEU, aiuterà i cittadini europei, gli Stati membri ei paesi partner a uscire dalla crisi più forti per un futuro più verde, più sostenibile e più digitale.

Tra le storie di persone e aziende sostenute con un piccolo aiuto dell'Unione, a Napoli grazie al sostegno economico è stato possibile fornire supporto fisico e mentale, oltre a cibo e posti letto, alle persone più vulnerabili della città. Infatti, l'ex convento di via De Blasiis, già adibito a dormitorio, è stato ristrutturato e trasformato in un rifugio ad alta capacità e ha ospitato circa 40 persone. I volontari hanno aiutato le persone su come reintegrarsi nella società e aumentare le loro possibilità di trovare un lavoro.

Questo è solo uno dei tanti progetti in Italia sostenuti dal Pon "Città Metropolitane" che si avvale nel suo complesso di 588 milioni di euro di risorse comunitarie: 446 a valere sul Fondo di Sviluppo Regionale (FESR) e 142 sul Fondo Sociale Europeo (FSE), cui si aggiungono 304 milioni di cofinanziamento nazionale.

Condividi

Notizie Correlate per categoria

Europa — 08.03.21

Partecipa come partner alla Settimana europea delle regioni e delle città 

Si può fare domanda entro il 26 marzo 2021 con proposte di workshop, laboratori, stand e altro ancora

Leggi di più →

Europa — 02.03.21

Eurobarometro: dal nuovo sondaggio l’Europa sociale è la priorità

Il piano d'azione del pilastro dei diritti sociali contribuirà a una ripresa equa, inclusiva e resiliente dalla pandemia e ad una forte ambizione sociale a lungo termine

Leggi di più →

Europa — 22.02.21

Covid-19 e Fse: aggiornato il Quadro di riferimento degli interventi finanziabili

Tutte le novità rispetto alla versione del 31 agosto 2020

Leggi di più →

Europa — 16.02.21

Ue, un questionario per migliorare la piattaforma dei dati sui fondi strutturali e di investimento europei

Il questionario è disponibile fino al 26 febbraio 2021

Leggi di più →

Europa — 01.02.21

Accordo approvato per il regolamento del Fse+

Un budget totale di 88 miliardi di euro per investire nelle persone, nelle opportunità di lavoro, nell'inclusione sociale, nelle competenze per la transizione digitale e verde e per combattere la povertà

Leggi di più →

Europa — 29.01.21

Un mercato del lavoro più verde per rilanciare l’economia: questo l’obiettivo dell’Ue

Nei prossimi sette anni, il Fondo sociale europeo investirà oltre 88 miliardi di euro creare posti di lavoro ecologici e nuove competenze

Leggi di più →