Seguici su:
Europass

Cos'è Europass
Europass sta cambiando. Oltre ai documenti tradizionalmente a supporto della mobilità, il nuovo Europass a breve offrirà un portale che connetterà strumenti e sistemi diversi: per l’orientamento, l’istruzione, la formazione e il lavoro.

A chi si rivolge Europass
Si rivolge a tutti coloro che sono interessati a trascorrere un periodo di studio, formazione o lavoro all'estero. In particolare, i Centri Nazionali Europass svolgono attività di informazione e promozione per studenti, laureandi/e o neo-laureati/e, insegnanti, docenti, formatori, operatori, esperti, imprese e parti sociali. 

Obiettivi
Obiettivo del nuovo Europass è agevolare la comprensione di competenze e qualifiche in modo che ciascun cittadino possa essere consapevole e rendere trasparenti i propri percorsi di apprendimento e carriera nell’ottica dell’apprendimento permanente.

Il nuovo Europass offrirà informazioni utili e strumenti per studenti, lavoratori e per chi è in cerca di impiego in tutta Europa.

Il nuovo Europass includerà:

  • Europass e-Portfolio: strumento online che permette agli utenti di descrivere le proprie competenze, trovare opportunità di formazione e lavoro, gestire le proprie candidature, creare CV e lettere di presentazione;
  • Informazioni su come lavorare e studiare nei diversi Paesi europei;
  • Credenziali digitali: creazione di una infrastruttura di strumenti gratuiti e software dedicati alle istituzioni per il rilascio di titoli e qualificazioni digitali a prova di frode;
  • Interoperabilità: Europass sarà collegato ai servizi per la formazione e l’impiego, in modo che gli utenti possano connettervisi e inviare le loro candidature.

Inoltre, il nuovo Europass:

  • Offrirà strumenti, informazioni, educazione e sistemi di formazione per gli attori istituzionali e sociali, i fornitori di servizi e i professionisti del mercato del lavoro;
  • Sarà una piattaforma offerta dall’Unione Europa: gratuita, sicura, intuitiva, semplice da usare e accessibile
  • Sarà interoperabile, per tutte le organizzazioni che desiderano scambiare dati e informazioni con Europass nel rispetto della normativa sulla privacy;
  • Sarà sviluppato grazie alla cooperazione tra Commissione Europea, Stati Membri, paesi partecipanti e attori istituzionali e sociali.
     

Europass Italia
Per accompagnare il processo di implementazione del nuovo Europass (in base alla Decisione 646/CE/2018), è attivo presso Anpal il Centro Nazionale Europass Italia.

Il Centro Nazionale Europass Italia fa parte della rete europea dei Centri Nazionali Europass – National Europass Centre (NEC) coordinati dalla Commissione Europea e svolge le seguenti attività:

- promuove documenti e strumenti messi a disposizione da Europass:

  • Curriculum vitae: per presentare titoli, esperienze lavorative, competenze e qualificazioni in modo più efficace in base ad un formato standard europeo;
  • Passaporto delle lingue: è uno strumento per la valutazione del proprio livello di conoscenza e apprendimento delle lingue straniere lungo tutto l'arco della vita;
     

Tre documenti sono rilasciati dalle singole istituzioni nazionali/enti autorizzati:

  • Supplemento al certificato: è un documento integrativo che descrive in modo standard i risultati di apprendimento di un percorso di istruzione secondaria superiore e ne rende trasparenti i titoli di studio. È disponibile qui una pagina web del MIUR con un Repertorio precompilato in italiano ed in inglese dei Supplementi al Certificato distinti per tipologia di scuola. Alla stessa pagina è disponibile la nota del MIUR sulle modalità di rilascio del Supplemento al Certificato, a partire dall'anno scolastico 2016-17;
  • Supplemento al diploma: è un documento integrativo, individuale, del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi superiore (accademico o non accademico), e fornisce una descrizione della natura, del livello, del contenuto e degli esiti di tali percorsi;
  • Europass mobilità: è uno strumento che consente di documentare le competenze e le abilità acquisite durante un periodo di apprendimento in un altro Paese europeo (Unione Europea, EFTA, SEE e alcuni Paesi candidati) in esito a percorsi di apprendimento formale, non formale e informale.

- organizza e partecipa a eventi nazionali e internazionali sugli strumenti per la trasparenza dei    titoli, delle competenze e delle qualificazioni per la mobilità formativa e professionale;
 
- contribuisce all’elaborazione di materiali informativi sui temi dell'orientamento, della trasparenza di qualificazioni e competenze a livello nazionale ed europeo;

- collabora con altre reti, strumenti e portali europei di orientamento (come ad esempio Euroguidance, Eures, Eqf).

Tra i documenti messi a disposizione da Europass (Curriculum Vitae, Certificate Supplement, Diploma Supplement e Europass Mobility), il Centro Nazionale Europass Italia ha il compito di validare il documento Europass Mobility.

Chi può ottenere Europass Mobility
Europass Mobility viene rilasciato dall’organizzazione di invio (scuola, ente di formazione, università, ITS, impresa, ecc.) della persona in mobilità. Europass Mobility implica infatti un accordo tra organizzazione di invio e organizzazione ospitante, che definiscono obiettivi e contenuto del percorso di mobilità, nonché durata, metodologia e modalità di monitoraggio.  Per compilare Europass Mobility saranno utilizzate sia la lingua del paese di origine che quella del paese di stage.
Europass Mobility non può essere richiesto direttamente dai singoli individui

Come richiedere Europass Mobility
Registrazione nuovo utente | Login utente registrato 

Contatti
Per informazioni generali sul portfolio Europass: Europass-INFO@anpal.gov.it
Per informazioni specifiche su come richiedere e convalidare il documento Europass Mobility: EuropassMobilita_Italia@anpal.gov.it

Nodo: liferaydxp-1-1:8080