Aggregatore Risorse

Politiche attive — 04.11.20

Fondo nuove competenze per il rilancio delle politiche attive del lavoro

Pubblicato l’avviso per accedere agli interventi del Fondo istituito presso Anpal 

I datori di lavoro possono ora presentare istanza ad Anpal per accedere agli interventi del Fondo nuove competenze: è online sul portale Anpal l’avviso che disciplina la procedura. 

I contributi erogati da Anpal attraverso il Fondo remunerano ai datori di lavoro il costo del personale, comprensivo di contributi previdenziali e assistenziali, relativo alle ore di frequenza dei percorsi formativi di sviluppo delle competenze stabiliti dagli accordi collettivi stipulati.

La misura si rivolge quindi ai datori di lavoro privati che stipulino, entro il 31 dicembre 2020, accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro dei propri lavoratori, per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa o per favorire percorsi di ricollocazione. La riduzione dell’orario di lavoro dovrà essere finalizzata ad appositi percorsi di sviluppo delle competenze del lavoratore.

La misura serve a innalzare il livello del capitale umano e risponde, da un lato, alla necessità di accompagnare la fase di ripresa delle imprese e riallineare le competenze del proprio personale ai nuovi fabbisogni, e dall’altro sostiene i lavoratori nell'accrescere e rinnovare le proprie competenze e la capacità di adattarsi al cambiamento. Forte e determinante il ruolo delle parti sociali.

Istituito presso Anpal dal decreto legge “Rilancio” (art. 88 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, modificato dall’art. 4 del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104) il fondo è attuato sulla base delle disposizioni del decreto interministeriale del 22 ottobre 2020.

La dotazione del fondo è costituita al momento da 730 milioni di euro, di cui 230 milioni a valere sul Programma operativo nazionale Sistemi di politiche attive per il lavoro, cofinanziato dal Fondo sociale europeo. Potrà essere incrementato con ulteriori risorse dei Programmi operativi nazionali e regionali di Fondo sociale europeo e, per le specifiche finalità, del Fondo per la formazione e il sostegno al reddito dei lavoratori e dei Fondi paritetici interprofessionali.

Fondo nuove competenze: innovazione per datori di lavoro e lavoratori e rilancio delle politiche attive.

Vai all'avviso.

Condividi

Notizie correlate per categoria

Politiche attive — 26.09.22

Fondo nuove competenze: liquidazione degli importi spettanti ai datori di lavoro e pagamento del saldo

Il decreto del commissario straordinario n. 275 del 23 settembre 2022 disciplina le modalità per liquidazione degli importi spettanti ai datori di lavoro che abbiano avuto accesso al Fondo nuove competenze 

Leggi di più →

Politiche attive — 15.09.22

Tangorra, incoraggianti i primi risultati del programma Gol

Il commissario straordinario di Anpal sottolinea i dati superiori alle attese delle prese in carico e le novità nella profilazione e valutazione dei beneficiari

Leggi di più →

Politiche attive — 06.07.22

Fondo nuove competenze e polizza fideiussoria

È possibile da oggi caricare il documento su MyANPAL

Leggi di più →

Politiche attive — 23.06.22

GOL: al via il corso per i Cpi sull’assessment dei beneficiari

Realizzato da Anpal e Anpal Servizi, è rivolto ad almeno 2 mila operatori dei servizi per l’impiego impegnati nelle attività collegate al Programma Gol

Leggi di più →

Politiche attive — 10.06.22

Fondo nuove competenze: nuove modalità di accesso al finanziamento per le aziende che hanno già presentato istanza

Il decreto del commissario straordinario n. 159 del 10 giugno 2022 riguarda le istanze presentate entro il 30 giugno 2021

Leggi di più →

Politiche attive — 07.06.22

Supportare i giovani nell'ingresso nel mercato del lavoro

Il problema della disoccupazione giovanile spesso va oltre la semplice mancanza di lavoro. Un nuovo video della rete europea dei servizi pubblici per l'impiego mostra come l'Italia e altri paesi affrontano la questione con approcci innovativi

Leggi di più →