Aggregatore Risorse

Dati e pubblicazioni — 25.09.20

Garanzia Giovani, al 30 aprile 2020 quasi 1 milione e 600mila i Neet registrati al programma

È quanto emerge dal rapporto Anpal sulla Garanzia Giovani relativo al primo quadrimestre 2020 

Al 30 aprile 2020 sono quasi 1 milione e 600 mila i giovani Neet che, dall’avvio del programma, si sono registrati alla Garanzia Giovani. Di questi, poco meno di 1 milione e 200 mila (79,8%) sono stati presi in carico dai servizi per l’impiego. Nel 40,3% dei casi si tratta di giovani con un indice di profiling alto, ossia con maggiori difficoltà di inserimento lavorativo

Oltre 712 mila giovani (59,6% dei presi in carico) sono stati avviati a una misura e di questi più di 686 mila ha concluso il percorso. Le misure erogate sono oltre 1,5 milioni: tra quelle di politica attiva si registrano quasi 508 mila tirocini, oltre 207 mila incentivi alle imprese per l’assunzione di giovani Neet, più di 136 mila corsi di formazione. 

Il 53,4% dei giovani ha trovato un primo impiego entro 12 mesi dalla presa in carico, percentuale che sale al 57% per quanti sono stati avviati a una misura. Il tasso di occupazione di quanti l’hanno portata a termine è del 55%, i contratti a tempo indeterminato o di apprendistato sono la tipologia contrattuale maggiormente utilizzata (82% degli occupati). Pertanto, gli effetti negativi del periodo di lockdown di marzo e aprile sull’occupazione giovanile risultano di gran lunga attenuati per i partecipanti alla Garanzia Giovani, in parte anche perché limitati dai provvedimenti inseriti nel decreto Cura Italia.

Tuttavia, a partire da marzo, l’andamento del Programma ha risentito delle ripercussioni dell’emergenza Covid-19, con una diminuzione delle registrazioni e delle prese in carico rispettivamente di circa il 66%  e il 73% dei valori attesi in assenza delle misure di contenimento. Nel mese di aprile questo trend negativo è ancora più evidente, con un calo delle registrazioni stimato intorno al 75% e un decremento delle prese in carico intorno al 94%. La maggiore criticità riguarda gli interventi avviati nel mese di aprile che sono stati solo 407, con un gap del 95% rispetto al valore atteso.  

Per approfondire: 
Rapporto quadrimestrale 1/2020

Per il dettaglio sui mesi di gennaio, febbraio e marzo 2020: 
Nota mensile 1/2020
Nota mensile 2/2020
Nota mensile 3/2020 

Condividi

Notizie correlate per categoria

Dati e pubblicazioni — 20.05.22

Lavoro, prosegue il trend positivo. Creati 260 mila posti nei primi quattro mesi dell’anno

Pubblicata la nota di maggio a cura del Ministero del lavoro, della Banca d’Italia e di Anpal

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 09.05.22

Garanzia Giovani si fa carico dei giovani con più difficoltà di inserimento al lavoro

Online la nota Anpal di febbraio 2022 sull’andamento del programma in Italia

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 06.05.22

Bollettino Excelsior: 444mila assunzioni previste dalle imprese a maggio

Segnali di indebolimento della crescita economica da manifatturiero e costruzioni ma
la domanda di lavoro tiene grazie alla ripresa di turismo e servizi alle persone

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 27.04.22

Reddito di cittadinanza, oltre un milione i beneficiari tra coloro che sono indirizzati al patto per il lavoro

Tutti gli aggiornamenti nella nota periodica 8/2022, con dati al 31 dicembre 2021

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 26.04.22

Garanzia Giovani, oltre la metà dei giovani è occupata

Online i dati della nota mensile aggiornata a gennaio 2022

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 22.04.22

Economia verde: nel 2021 un’assunzione su 3 è green

In occasione della Giornata della Terra esce la nuova edizione del volume “Le competenze green” 

Leggi di più →