Aggregatore Risorse

null Misure Covid-19: impatti sulla gestione degli assegni di ricollocazione Rdc e Cigs

Anpal — 30.03.20

Misure Covid-19: impatti sulla gestione degli assegni di ricollocazione Rdc e Cigs

Sospese per due mesi le condizionalità. Ove possibile, e con l'accordo dei beneficiari, alcune attività potrebbero proseguire anche a distanza. 

Il Decreto Cura Italia - D.L. 17 marzo 2020, n. 18 "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19", per limitare gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari, dispone la sospensione, per due mesi a partire dal 17 marzo 2020, delle misure di condizionalità connesse al Reddito di cittadinanza (RdC).

L'art. 40 del provvedimento dispone infatti che, fatta salva la fruizione dei benefici economici, sono rimandate a data da destinarsi le convocazioni da parte dei centri per l'impiego dei beneficiari del Rdc per la stipula del patto per il lavoro. Sono cioè sospesi gli obblighi e le misure di condizionalità connesse alla fruizione del Reddito di cittadinanza, quali partecipazione a corsi di formazione professionale, incontri di orientamento e altre attività eventualmente previste dal Patto per il lavoro, ivi incluse le attività connesse all'assegno di ricollocazione AdRdC. In particolare, è sospeso anche l'obbligo della scelta del soggetto erogatore, per la persona a cui è stato assegnato AdrdC e che quindi ha ricevuto la notifica di assegnazione da ANPAL. 

Tuttavia, pur essendo sospesi i termini di condizionalità dei suddetti benefici, le attività potrebbero proseguire laddove, previa valutazione dei soggetti erogatori (centri per l'impiego o agenzie per il lavoro), le stesse attività possano essere svolte a distanza e previo accordo con le persone interessate. ANPAL invita in questo caso i soggetti erogatori a configurare l'agenda di MyANPAL per la gestione del primo appuntamento.

Continuano inoltre ad essere operativi i servizi relativi all’assegno di ricollocazione Cigs su MyANPAL, che consentono ai soggetti accreditati di svolgere le operazioni ordinarie. ANPAL continua a ricevere, istruire e inserire nel portale gli accordi di ricollocazione trasmessi, consentendo a lavoratori e lavoratrici di richiedere l'AdR Cigs e di indicare il soggetto erogatore.

Per maggiori informazioni e verificare la disponibilità dei singoli servizi è utile seguire gli aggiornamenti del portale ANPAL.

Condividi

Notizie Correlate per categoria

Anpal — 26.10.20

Interruzione dei servizi per attività di manutenzione programmata

Il disservizio si verificherà dal 29 ottobre fino al 2 novembre e riguarderà il portale Anpal e la scrivania MyANPAL

Leggi di più →

Anpal — 17.09.20

Attività di manutenzione programmata

Il 22 e 23 settembre saranno svolti interventi tecnici che riguarderanno anche i servizi di Anpal.

Leggi di più →

Anpal — 11.09.20

MyANPAL per operatori: sospensione momentanea del servizio Adr Naspi

Il servizio sarà irraggiungibile dal 20 al 30 settembre inclusi

Leggi di più →

Anpal — 05.08.20

MyANPAL e Adr per reddito di cittadinanza: aggiornamenti per operatori

La nuove funzionalità riguardano la gestione del programma di ricerca intensiva, gli esiti delle attività, le offerte di lavoro. 

Leggi di più →

Anpal — 04.08.20

Attività di Anpal: online le slides presentate in Commissione lavoro

Il 30 luglio, in occasione dell'audizione informale in Commissione lavoro, il direttore generale di Anpal ha illustrato le attività dell'agenzia

Leggi di più →

Anpal — 28.07.20

Interventi di manutenzione straordinaria

Il portale Anpal e la scrivania MyANPAL non saranno raggiungibili venerdì 31 luglio dalle 18 alle 22. 

Leggi di più →