Aggregatore Risorse

null Politica di coesione 2021-2027, approvato il pacchetto legislativo in vigore dal 1° luglio

Europa — 30.06.21

Politica di coesione 2021-2027, approvato il pacchetto legislativo in vigore dal 1° luglio

Il pacchetto comprende anche il nuovo Regolamento Fse+

La Commissione europea ha accolto il voto del Parlamento Ue che ha confermato gli accordi politici relativi al pacchetto legislativo sulla politica di coesione 2021-2027. I nuovi Regolamenti saranno in vigore da domani 1° luglio 2021. 

Il pacchetto legislativo comprende i seguenti regolamenti:

- regolamento sulle disposizioni comuni in materia di fondi a gestione concorrente;
- regolamento sul Fondo europeo di sviluppo regionale e il Fondo di coesione (FESR/FC);
- regolamento sul Fondo sociale europeo Plus (FSE+);
- regolamento Interreg recante disposizioni specifiche per l'obiettivo "Cooperazione territoriale europea" sostenuto dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dagli strumenti di finanziamento esterno.

L'approvazione del regolamento sulle disposizioni comuni stabilisce elementi fondamentali per il funzionamento del nuovo regolamento sul Fondo per una transizione giusta, che completa l'insieme dei fondi della politica di coesione disponibili per il periodo 2021-2027.

Il nuovo regolamento sulle disposizioni comuni fornisce un quadro giuridico comune per otto fondi a gestione concorrente: il Fondo europeo di sviluppo regionale, il Fondo di coesione, il Fondo sociale europeo Plus, il Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l'acquacoltura e il Fondo per una transizione giusta, nonché regole finanziarie applicabili al Fondo Asilo, migrazione e integrazione, allo Strumento per la gestione delle frontiere e i visti e al Fondo per la Sicurezza interna.

Il Fondo sociale europeo Plus rimarrà il principale fondo della Ue per investire nelle persone e costruire un'Europa più sociale e inclusiva. Gli Stati membri possono utilizzare i fondi per migliorare l'accesso all'occupazione e creare nuovi e migliori posti di lavoro con condizioni di lavoro eque e affrontare la crisi occupazionale causata dalla pandemia di coronavirus. Le risorse del Fse+ saranno utilizzate anche nell'istruzione e nella formazione per aiutare le persone a sviluppare le giuste competenze, anche per le transizioni verde e digitale. Il Fse+ sosterrà inoltre gli Stati membri nei loro progressi verso il conseguimento dei principali obiettivi sociali Ue per il 2030, stabiliti nel piano d'azione sul pilastro europeo dei diritti sociali.

Leggi il pacchetto completo dei Regolamenti della politica di coesione 2021-2027. 
Per approfondimenti, vai alla pagina dedicata al Fse+.

Condividi

Notizie Correlate per categoria

Europa — 15.10.21

Come gestire l'elenco delle operazioni e la pubblicazione dei bandi nella programmazione 2021-2027

Il webinar dedicato alle autorità di gestione si svolge il 26 ottobre, dalle 14 alle 15

Leggi di più →

Europa — 14.10.21

Feg, attività e risultati delle annualità 2019-2020

Online la Relazione della Commissione al Parlamento europeo e Consiglio

Leggi di più →

Europa — 10.09.21

ESF Social Innovation+: invito a manifestare interesse

La Commissione europea cerca un soggetto per il trasferimento e l’espansione dell’innovazione sociale, scadenza il 4 ottobre 2021
 

Leggi di più →

Europa — 27.07.21

Crisi aziendali in Sardegna, due domande Feg inviate da Anpal alla Commissione europea

Richiesto il sostegno del fondo europeo per finanziare misure per i lavoratori in esubero di Air Italy e Porto industriale di Cagliari

Leggi di più →

Europa — 16.07.21

Programmazione 2021-2027 e aggiornamenti sul FSE+

Online il nuovo sito del FSE+ e il toolbox sugli indicatori comuni sul monitoraggio del Fondo

Leggi di più →

Europa — 05.07.21

Barometro del mercato del lavoro europeo: aumento di 10 punti rispetto a giugno 2018

L’indicatore anticipatore mostra dei dati positivi sull’occupazione, rispetto 3 anni fa

Leggi di più →