Aggregatore Risorse

Dati e pubblicazioni — 22.07.22

Mercato del lavoro in espansione: nei primi sei mesi create 230 mila posizioni dipendenti

Pubblicata la nota di luglio a cura del Ministero del Lavoro, della Banca d’Italia e di Anpal

Si mantiene positivo (+230 mila unità circa) il saldo tra assunzioni e cessazioni nei primi sei mesi dell’anno, al netto dei fattori stagionali. Rispetto al 2019 l’incremento è di quasi 100 mila unità. Lo sottolinea la nota di luglio redatta congiuntamente dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dalla Banca d’Italia e da Anpal, sulla base delle Comunicazioni obbligatorie e delle Dichiarazioni di immediata disponibilità al lavoro

Il trend mostra qualche segnale di rallentamento negli ultimi mesi, a causa della frenata del settore delle costruzioni e – in minor misura – del commercio e del turismo. In questi ultimi due settori sono stati creati circa 94 mila posti di lavoro negli ultimi sei mesi, circa 29 mila in più rispetto al corrispondente periodo del 2019. Tiene l’industria in senso stretto, con circa 35 mila posti di lavoro creati. 

Da segnalare il saldo positivo dei rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sottoscritti a giugno (+53 mila), che ha beneficiato del continuo aumento delle trasformazioni, mentre è negativo quello dei rapporti a termine (-13 mila), proprio a causa della frenata di turismo e commercio, settori che fanno ampio ricorso a questo genere di contratti.
La crescita dell’occupazione femminile è stata nettamente inferiore a quella maschile nei primi sei mesi dell’anno: i saldi sono stati rispettivamente +78 mila e +153 mila unità. 

Nell'ultimo bimestre la crescita si è attenuata soprattutto nelle regioni del centro nord, mentre nel Mezzogiorno è rimasta su livelli piuttosto bassi. Da gennaio le posizioni lavorative create, al netto delle cessazioni, nelle regioni meridionali e insulari sono state appena il 20 per cento di quelle complessivamente attivate. 

Diminuita la disoccupazione, misurata dalle Dichiarazioni di immediata disponibilità al lavoro (Did) presentate da chi non ha un’occupazione. Il calo nei primi cinque mesi dell’anno è stato pari a circa 270 mila unità, superiore di oltre 70 mila unità rispetto al corrispondente periodo del 2021. 

Determinante è stato il maggior numero di donne uscite dalla disoccupazione in seguito a un’assunzione (+15% rispetto al 2021). Continua ad aumentare il numero di nuove Did (oltre 100 mila in media ogni mese da inizio anno, da 90 mila dell’anno precedente).

Leggi la Nota (ita) (eng)

Condividi

Notizie correlate per categoria

Dati e pubblicazioni — 29.07.22

Bollettino Excelsior: Lavoro 285mila assunzioni previste dalle imprese ad agosto 2022

Le previsioni delle imprese sono in crescita. Contemporaneamente cresce ancora la difficoltà di reperimento dei profili ricercati.

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 26.07.22

Online il rapporto sulle previsioni dei fabbisogni occupazionali e professionali in Italia a medio termine (2022-2026)

Presentati gli scenari più recenti sugli andamenti occupazionali per il prossimo quinquennio.
 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 25.07.22

On line la newsletter n.2 di Gol

Nuova uscita del periodico di informazione 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 21.07.22

Programma Garanzia Giovani, i dati a maggio 2022

Tra le misure erogate prevalgono i tirocini extracurriculari, seguiti da incentivi e formazione

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 12.07.22

Bollettino Excelsior: 505mila assunzioni previste a luglio

Cresce la difficoltà di reperimento delle figure ricercate. Maggiori criticità si riscontrano nella metallurgia, legno-arredo,costruzioni e servizi informatici

Leggi di più →

Eventi — 22.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 24 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alle opportunità per i giovani che vogliono avvicinarsi al mercato del lavoro.

Domenica 24 luglio alle 13.00 su Rai3 andrà in onda una nuova puntata de Il Posto Giusto, settimanale condotto da Giampiero Marrazzo e dedicato al mondo del lavoro. 

La trasmissione, prodotta dalla Terza Rete Rai in collaborazione con Anpal e Ministero del Lavoro, proporrà il racconto del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alle opportunità per i giovani che vogliono avvicinarsi al mercato del lavoro.

Saranno presenti il formatore Fabrizio Dafano e l’orientatore Stefano Raia, coordinatore dei servizi per il lavoro di Anpal, per commentare veri colloqui di lavoro e indicare le strategie migliori da adottare di fronte a un selezionatore.

L’esperto di politiche del lavoro Romano Benini farà il punto sul percorso di orientamento da affrontare per arrivare al primo contratto mentre Laura Ferrari, della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, illustrerà come svolgere un’esperienza all’estero con lo strumento "stage4eu". La data journalist Simona Vanni fornirà i numeri più aggiornati su domanda e offerta di lavoro, con un focus sulle professioni qualificate più richieste durante l’estate.

Completeranno il racconto le storie di Jacopo, musicista che durante la pandemia ha deciso di reinventarsi e ha aperto un forno con il suo migliore amico, e Beatrice, giovanissima estetista che ha trovato la sua strada molto presto grazie all’Its.

L’informazione utile che strappa un sorriso è affidata come sempre al tutorial di Chiara De Antoni, che in questa puntata spiegherà come imparare la lingua inglese.

Segui la puntata su Raiplay.

Condividi

Notizie correlate per categoria

Eventi — 29.07.22

Finale di stagione per Il Posto Giusto

Domenica 31 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla scelta del miglior percorso scolastico per i giovani.

Leggi di più →

Eventi — 15.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 17 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, agli strumenti a disposizione dei lavoratori autonomi.

Leggi di più →

Eventi — 08.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 10 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, all’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eventi — 30.06.22

Appuntamento con Il Posto Giusto, settimanale televisivo sul mondo del lavoro

Domenica 3 luglio alle 13:00 su Rai3. Focus sulle figure fragili e più difficili da inserire nel mondo del lavoro

Leggi di più →

Eventi — 24.06.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 26 giugno alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla riqualificazione delle competenze di chi è uscito dal mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eventi — 15.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 17 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, agli strumenti a disposizione dei lavoratori autonomi.

Domenica 17 luglio alle 13.00 su Rai3 andrà in onda una nuova puntata de Il Posto Giusto, settimanale condotto da Giampiero Marrazzo e dedicato al mondo del lavoro.

La trasmissione, prodotta dalla Terza Rete Rai in collaborazione con Anpal e Ministero del Lavoro, proporrà il racconto del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, agli strumenti a disposizione dei lavoratori autonomi.

Saranno presenti il formatore Fabrizio Dafano e l’orientatore Stefano Raia, coordinatore dei servizi per il lavoro di Anpal, per commentare veri colloqui di lavoro e indicare le strategie migliori da adottare di fronte a un selezionatore.

L’esperto di politiche del lavoro Romano Benini farà il punto sulla difficoltà di reperimento del personale nel settore turistico mentre Laura Ferrari, della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, illustrerà i cinque percorsi per chi cerca un impiego previsti dalla riforma GOL.

Completeranno il racconto le storie di Simone, che a 21 anni ha avviato una startup che produce abbigliamento sportivo per giovanissimi, e Ilaria, biologa dell’Istituto Zooprofilattico di Teramo che studia le malattie che dagli animali possono passare all’uomo.

L’informazione utile che strappa un sorriso è affidata come sempre al tutorial di Chiara De Antoni, che in questa puntata spiegherà come aprire un’attività imprenditoriale.

Segui la puntata su Raiplay

Condividi

Notizie correlate per categoria

Eventi — 29.07.22

Finale di stagione per Il Posto Giusto

Domenica 31 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla scelta del miglior percorso scolastico per i giovani.

Leggi di più →

Eventi — 22.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 24 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alle opportunità per i giovani che vogliono avvicinarsi al mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eventi — 08.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 10 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, all’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eventi — 30.06.22

Appuntamento con Il Posto Giusto, settimanale televisivo sul mondo del lavoro

Domenica 3 luglio alle 13:00 su Rai3. Focus sulle figure fragili e più difficili da inserire nel mondo del lavoro

Leggi di più →

Eventi — 24.06.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 26 giugno alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla riqualificazione delle competenze di chi è uscito dal mercato del lavoro.

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 06.07.22

Programma Garanzia Giovani, i dati ad aprile 2022

Tra le misure erogate prevalgono i tirocini extracurriculari, seguiti da incentivi e formazione

Al 30 aprile 2022 i Neet registrati al programma sono 1.663.069, con un incremento di 6.847 unità rispetto al mese di marzo. È quanto riportato nella nota mensile n. 4/2022 di Anpal.
Sono stati presi in carico dai servizi per l’impiego l’85,1% dei registrati. Nel 79,7% dei casi si tratta di giovani con elevate difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro.
Il 64,2% dei giovani presi in carico è stato avviato a un intervento di politica attiva. Le misure erogate sono 1.057.632, in prevalenza tirocini extracurriculari (56,1%), seguiti da incentivi occupazionali (19,6%) e formazione (17,2%).
Il tasso di inserimento occupazionale dei 783.746 giovani che hanno concluso l’intervento è del 67%, per un totale di oltre 525 mila occupati al 30 aprile. Il 58,4% dei rapporti di lavoro è a tempo indeterminato.
Dall’analisi dei tassi di inserimento occupazionale per Regione emerge un divario tra nord e sud Italia.

Leggi la nota n. 4/2022

Condividi

Notizie correlate per categoria

Dati e pubblicazioni — 29.07.22

Bollettino Excelsior: Lavoro 285mila assunzioni previste dalle imprese ad agosto 2022

Le previsioni delle imprese sono in crescita. Contemporaneamente cresce ancora la difficoltà di reperimento dei profili ricercati.

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 26.07.22

Online il rapporto sulle previsioni dei fabbisogni occupazionali e professionali in Italia a medio termine (2022-2026)

Presentati gli scenari più recenti sugli andamenti occupazionali per il prossimo quinquennio.
 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 25.07.22

On line la newsletter n.2 di Gol

Nuova uscita del periodico di informazione 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 22.07.22

Mercato del lavoro in espansione: nei primi sei mesi create 230 mila posizioni dipendenti

Pubblicata la nota di luglio a cura del Ministero del Lavoro, della Banca d’Italia e di Anpal

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 21.07.22

Programma Garanzia Giovani, i dati a maggio 2022

Tra le misure erogate prevalgono i tirocini extracurriculari, seguiti da incentivi e formazione

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 12.07.22

Bollettino Excelsior: 505mila assunzioni previste a luglio

Cresce la difficoltà di reperimento delle figure ricercate. Maggiori criticità si riscontrano nella metallurgia, legno-arredo,costruzioni e servizi informatici

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 21.07.22

Programma Garanzia Giovani, i dati a maggio 2022

Tra le misure erogate prevalgono i tirocini extracurriculari, seguiti da incentivi e formazione

Al 31 maggio i Neet registrati alla Garanzia Giovani sono 1.668.976, con un incremento di 7.414 unità rispetto al mese di aprile. È questo il dato dell’ultimo monitoraggio di Anpal, contenuto nella nota mensile n. 5/2022. Sono stati presi in carico dai servizi per l’impiego 1.421.367 giovani (l’85,2% dei registrati), in larga misura caratterizzati da elevate difficoltà di inserimento occupazionale, ossia con un indice di profiling medio-alto e alto (79,7%).

Sono stati avviati a un intervento di politica attiva 853.575 giovani (il 64,3% dei presi in carico). Gli interventi erogati sono in totale 1.062.641, in prevalenza tirocini extracurriculari (56,2%), seguiti da incentivi occupazionali (19,6%) e formazione (17,2%).

Su 787.120 giovani che hanno concluso l’intervento, al 31 maggio si contano 535.030 occupati, con un tasso di occupazione del 68%. Oltre la metà dei nuovi rapporti di lavoro è a tempo indeterminato (58,2%).

Dall’analisi dei tassi di inserimento occupazionale per Regione emerge un divario tra nord e sud Italia.

Leggi la nota n. 5/2022

Condividi

Notizie correlate per categoria

Dati e pubblicazioni — 29.07.22

Bollettino Excelsior: Lavoro 285mila assunzioni previste dalle imprese ad agosto 2022

Le previsioni delle imprese sono in crescita. Contemporaneamente cresce ancora la difficoltà di reperimento dei profili ricercati.

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 26.07.22

Online il rapporto sulle previsioni dei fabbisogni occupazionali e professionali in Italia a medio termine (2022-2026)

Presentati gli scenari più recenti sugli andamenti occupazionali per il prossimo quinquennio.
 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 25.07.22

On line la newsletter n.2 di Gol

Nuova uscita del periodico di informazione 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 22.07.22

Mercato del lavoro in espansione: nei primi sei mesi create 230 mila posizioni dipendenti

Pubblicata la nota di luglio a cura del Ministero del Lavoro, della Banca d’Italia e di Anpal

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 12.07.22

Bollettino Excelsior: 505mila assunzioni previste a luglio

Cresce la difficoltà di reperimento delle figure ricercate. Maggiori criticità si riscontrano nella metallurgia, legno-arredo,costruzioni e servizi informatici

Leggi di più →

Eures — 18.07.22

A settembre l'avvio del progetto "Education & Employment in the Netherlands nel settore della transizione ecologica (aggiornamenti)


Il programma offre un percorso integrato di studio e lavoro per formare tecnici professionisti nel settore delle installazioni 


Al via a settembre la formazione del progetto “Education & Employment in the Netherlands” realizzato in collaborazione con la rete EURES olandese e la fondazione IW Techniek e finalizzato a formare tecnici professionisti nel settore della transizione ecologica. Il progetto pilota offre ai partecipanti un percorso integrato - completamente gratuito - di lavoro, studio e sviluppo di competenze per diventare tecnici professionisti pienamente certificati nel settore dell'installazione. Al termine di questo periodo, della durata di 2 anni e mezzo verrà offerto un contratto con una delle aziende partecipanti.

Partecipano al progetto la società Workforce come datore il lavoro e la fondazione IW Techniek come ente erogatore della formazione.

Condizioni contrattuali

  • stipendio in base al contratto collettivo di lavoro e del livello e delle conoscenze del candidato
  • possibilità di seguire una formazione di livello 2 o 3 tramite WorkForce dopo sei mesi
  • 38 giorni di ferie
  • versamento dei contributi ai fini pensionistici
  • assistenza durante l'intero processo di formazione.
  • possibilità di supporto finanziario tramite il progetto EURES Targeted Mobility Scheme

Per maggiori dettagli, leggi la locandina 

Requisiti di partecipazione:

  • diploma VMBO livello 2; istruzione professionale. Il diploma professionale richiesto può essere sostituito da un’esperienza di lavoro nel settore meccanica-impiantistica
  • Ulteriori informazioni sul livello di istruzione: istruzione primaria e secondaria: Nuffic
  • capacità di lavorare in altezza o in spazi ristretti e disponibilità ad iniziare il lavoro la mattina presto precedente esperienza nel settore tecnologico o una comprovata affinità con la tecnologia
  • inglese di base
  • patente di guida
  • disponibilità a lavorare in Olanda per almeno 2 anni
  • predisposizione a conseguire almeno il livello MBO 2; istruzione professionale secondaria

Per candidarsi: inviare il cv in inglese ai seguenti consulenti EURES

  • alrik.mol@uwv.nl
  • peter.vandergrinten@uwv.nl
  • Anna.Bongiovanni@regione.abruzzo.it
  • Marirosa.Chiocca@regione.liguria.it

Maggiori informazione consulta il flyer e le procedure 

Per dettagli rivolgersi a :Marirosa.Chiocca@regione.liguria.it  oppure a Anna.Bongiovanni@regione.abruzzo.it

 

Condividi

Notizie correlate per categoria

Eures — 04.08.22

EURES ricerca fisioterapisti in Germania

Al via il progetto di reclutamento "Vivere e lavorare in Germania - una chance per i fisioterapisti, rivolta a candidati disposti a trasferirsi in Bavaria. E' prevista specifica formazione linguistica 

 

Leggi di più →

Eures — 27.07.22

EURES seleziona professionisti del settore informatico per Malta (proroga della scadenza)


Azienda maltese ricerca per ampliamento organico sviluppatori con vari profili 

Leggi di più →

Eures — 27.07.22

EURES ricerca operai specializzati per azienda del settore siderurgico in Italia e sedi estere

Si ricercano montatori, carpentieri e saldatori con formazione specifica ed esperienza pregressa

Leggi di più →

Eures — 25.07.22

EURES ricerca personale nel settore ristorazione in Germania

Si ricercano cuochi, chef e pizzaioli con formazione specifica e precedente esperienza lavorativa

Leggi di più →

Eures — 13.07.22

EURES ricerca educatori per scuole dell'infanzia in Germania

Il progetto di inserimento include anche la formazione linguistica 

Leggi di più →