Aggregatore Risorse

Eventi — 24.06.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 26 giugno alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla riqualificazione delle competenze di chi è uscito dal mercato del lavoro.

Domenica 26 giugno alle 13.00 su Rai3 andrà in onda una nuova puntata de Il Posto Giusto, settimanale condotto da Giampiero Marrazzo e dedicato al mondo del lavoro.

La trasmissione, prodotta dalla Terza Rete Rai in collaborazione con Anpal e Ministero del Lavoro, proporrà il racconto del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla riqualificazione delle competenze di chi è uscito dal mercato del lavoro.

Saranno presenti il formatore Fabrizio Dafano e l’orientatore Stefano Raia, coordinatore dei servizi per il lavoro di Anpal, per commentare veri colloqui di lavoro e indicare le strategie migliori da adottare di fronte a un selezionatore.

L’esperto di politiche del lavoro Romano Benini farà il punto sui finanziamenti del Fondo Nuove Competenze mentre Laura Ferrari, della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, illustrerà le misure di Garanzia Giovani per contrastare la dispersione scolastica. La data journalist Simona Vanni fornirà i numeri più aggiornati su domanda e offerta di lavoro, con un focus sulle opportunità di impiego nel settore green.

Completeranno il racconto le storie di Raffaele, titolare di una startup dedicata all’agricoltura di precisione, e Carlotta, che grazie alla formazione acquisita all’ITS si occupa di pelle ecologica per i più grandi marchi della moda made in Italy.

L’informazione utile che strappa un sorriso è affidata come sempre al tutorial di Chiara De Antoni, che in questa puntata spiegherà come scrivere una lettera di presentazione.

Segui la puntata su Raiplay

Condividi

Notizie correlate per categoria

Eventi — 29.07.22

Finale di stagione per Il Posto Giusto

Domenica 31 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla scelta del miglior percorso scolastico per i giovani.

Leggi di più →

Eventi — 22.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 24 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alle opportunità per i giovani che vogliono avvicinarsi al mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eventi — 15.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 17 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, agli strumenti a disposizione dei lavoratori autonomi.

Leggi di più →

Eventi — 08.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 10 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, all’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eventi — 30.06.22

Appuntamento con Il Posto Giusto, settimanale televisivo sul mondo del lavoro

Domenica 3 luglio alle 13:00 su Rai3. Focus sulle figure fragili e più difficili da inserire nel mondo del lavoro

Leggi di più →

Politiche attive — 23.06.22

GOL: al via il corso per i Cpi sull’assessment dei beneficiari

Realizzato da Anpal e Anpal Servizi, è rivolto ad almeno 2 mila operatori dei servizi per l’impiego impegnati nelle attività collegate al Programma Gol

Si parte oggi con gli operatori dei Cpi di Abruzzo, Molise e Lazio.

Ieri hanno invece già iniziato quelli della Sardegna.

Domani si aggiungeranno quelli della Toscana, ed entro la fine del mese sarà il turno di Calabria, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia e Umbria.

Nel giro di poche settimane saranno almeno 2000 gli operatori dei servizi per l’impiego impegnati nel corso online Assessment del Programma Gol.

Il corso - realizzato da Anpal e Anpal Servizi in accordo con le Regioni – è gestito attraverso la piattaforma Digital Learning di Anpal Servizi e prevede attività formative a carattere individuale (videolezioni, letture e brevi esercitazioni) e di gruppo (esercitazioni collaborative, simulazioni).

Tre gli obiettivi principali:

  • rafforzare le conoscenze sul processo di presa in carico dei beneficiari del Programma Gol da parte dei servizi per l’impiego
  • acquisire gli elementi conoscitivi sul nuovo sistema di assessment (profilazione quantitativa e qualitativa) dei beneficiari
  • sviluppare le conoscenze sull’assegnazione dei beneficiari ai 4 percorsi principali

Si tratta quindi di un approfondimento sulla metodologia, le tecniche e gli strumenti dell’assessment introdotti dalla delibera Anpal n° 5 dello scorso 9 maggio, che dovrà consentire agli operatori dei centri per l’impiego di gestire con modalità univoche uno dei passaggi più innovativi e allo stesso tempo delicati del Programma Gol: analizzare le caratteristiche socio-lavorative e professionali degli utenti, per inserirli nel percorso più adatto tra i 5 previsti (Reinserimento, Upskilling, Reskilling, Inclusione Sociale e Ricollocazione collettiva)

ForPlus
Il corso Assessment del Programma GOL si inserisce in ForPlus, il più ampio programma formativo rivolto ai responsabili e agli operatori dei servizi per il lavoro

A ForPlus - sviluppato da Anpal Servizi su mandato di Anpal e basato sull’implementazione dei Livelli Essenziali delle Prestazioni nei servizi pubblici per l’impiego – hanno già aderito 15 Regioni

  • Abruzzo
  • Basilicata
  • Calabria
  • Emilia-Romagna
  • Campania
  • Lazio
  • Liguria
  • Lombardia
  • Marche
  • Molise
  • Piemonte
  • Sardegna
  • Sicilia
  • Toscana 
  • Umbria

Al momento i percorsi di formazione avviati sono 110 e i partecipanti 4989, seguiti da circa 300 tra formatori e tutor messi a disposizione da Anpal Servizi, che svolgono anche attività di assistenza tecnica ai centri per l’impiego.

Condividi

Notizie correlate per categoria

Politiche attive — 06.07.22

Fondo nuove competenze e polizza fideiussoria

È possibile da oggi caricare il documento su MyANPAL

Leggi di più →

Politiche attive — 10.06.22

Fondo nuove competenze: nuove modalità di accesso al finanziamento per le aziende che hanno già presentato istanza

Il decreto del commissario straordinario n. 159 del 10 giugno 2022 riguarda le istanze presentate entro il 30 giugno 2021

Leggi di più →

Politiche attive — 07.06.22

Supportare i giovani nell'ingresso nel mercato del lavoro

Il problema della disoccupazione giovanile spesso va oltre la semplice mancanza di lavoro. Un nuovo video della rete europea dei servizi pubblici per l'impiego mostra come l'Italia e altri paesi affrontano la questione con approcci innovativi

Leggi di più →

Politiche attive — 10.05.22

Programma Gol: delibera Anpal ridisegna il quadro operativo dei servizi di politica attiva del lavoro

Nuovi strumenti per la profilazione quantitativa e qualitativa nell’attuazione dell’assessment, standard dei servizi e costi standard

Leggi di più →

Politiche attive — 05.05.22

Competenze green: intesa tra Anpal e Regione Emilia-Romagna

Obiettivo: realizzare percorsi formativi personalizzabili e idonei a colmare il divario di competenze per la transizione ecologica

Leggi di più →

Eventi — 23.06.22

Ecco le professioni e le competenze chiave per i Big Data

Presentato il 22 giugno a Bologna il Rapporto di sintesi di Anpal Servizi nell’ambito di un progetto coordinato dalla Regione Emilia-Romagna

Dal Data scientist al Devops expert. Dal Business analyst al System architect. Dal Database administrator al Blockchain architect.

Sono alcuni dei profili professionali chiave nel campo dei Big Data individuati nel Rapporto di sintesi curato da Anpal Servizi e presentato oggi a Bologna.

Durante l’evento Professioni e competenze per la Big Data Valley - nell’Aula Magna in viale Aldo Moro 30 - sono stati illustrati i risultati del progetto Big Data and Artificial Intelligence Emilia-Romagna, coordinato dalla Regione e realizzato in collaborazione con Anpal e Anpal Servizi e in sinergia con università, enti formativi e imprese del territorio.

Il Rapporto fornisce una serie di spunti di riflessione sulla progettazione formativa. Partendo dall'obiettivo generale di individuare il fabbisogno di competenze necessarie alla gestione dei Big Data e dell’Intelligenza Artificiale in settori e filiere prioritari dell’economia regionale, per arrivare agli obiettivi più specifici:

  • individuare le competenze professionali che consentano di gestire i Big Data anche tramite l'Intelligenza Artificiale
  • definire i percorsi di formazione tecnico specialistica per la creazione, aggiornamento, specializzazione e/o riqualificazione dei profili professionali necessari al sistema manifatturiero e terziario
  • progettare l’architettura di una Big Data Academy come partenariato pubblico-privato 
  • valorizzare la rete di attori pubblici e privati che hanno operato fino ad ora e ampliarla ad altri soggetti rilevanti sui Big Data 

Il Rapporto di sintesi seleziona e descrive – in particolare - 11 profili professionali chiave relativi alla: 

  • Fase degli Analytics (Data scientist, Artificial intelligence specialist, Data specialist)
  • Fase della Governance dei dati (Business analyst, Devops expert, System architect, Digital consultant)
  • Fase di Data Storage (Developer, Database administrator)
  • Fase di Acquisition (Mobile specialist)
  • Fase Cyber and Data Security (Blockchain architect) 

Ma il Rapporto si spinge oltre, tracciando la mappa delle conoscenze e delle abilità/competenze degli 11 profili professionali e – soprattutto – indicando quattro possibili ambiti di intervento:

  • lo sviluppo di una serie di percorsi di alfabetizzazione al ciclo dei Big Data
  • la rivisitazione di alcuni profili professionali già esistenti nell’ambito del Sistema regionale delle qualifiche
  • l’identificazione di un set di conoscenze/competenze chiave funzionali a integrare i curricula di alcuni percorsi offerti dalle Fondazioni Its 
  • la creazione di laboratori sui Big Data in grado di integrare percorsi fortemente orientati al “saper fare”.


“Ringrazio la Regione per averci dato la possibilità di metterci al servizio di questa esperienza – ha dichiarato durante l’evento di oggi a Bologna il commissario straordinario di Anpal e Anpal Servizi, Raffaele Tangorra – Esperienza che sarà utile non solo all’Emilia-Romagna e alla Big Data Valley ma anche al resto del Paese, perché mette al centro la sfida delle competenze e dell’integrazione, sempre più necessaria, tra politiche attive del lavoro e politiche della formazione”.

Leggi il Rapporto di Anpal Servizi 

Condividi

Notizie correlate per categoria

Eventi — 29.07.22

Finale di stagione per Il Posto Giusto

Domenica 31 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla scelta del miglior percorso scolastico per i giovani.

Leggi di più →

Eventi — 22.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 24 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alle opportunità per i giovani che vogliono avvicinarsi al mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eventi — 15.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 17 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, agli strumenti a disposizione dei lavoratori autonomi.

Leggi di più →

Eventi — 08.07.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 10 luglio alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, all’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eventi — 30.06.22

Appuntamento con Il Posto Giusto, settimanale televisivo sul mondo del lavoro

Domenica 3 luglio alle 13:00 su Rai3. Focus sulle figure fragili e più difficili da inserire nel mondo del lavoro

Leggi di più →

Eventi — 24.06.22

Il Posto Giusto, la trasmissione dedicata al mondo del lavoro

Domenica 26 giugno alle 13.00 su Rai3 si parlerà del contesto occupazionale in Italia con particolare attenzione, in questo episodio, alla riqualificazione delle competenze di chi è uscito dal mercato del lavoro.

Leggi di più →

Eures — 21.06.22

EURES ricerca 100 talenti digitali

Si ricercano professionisti del software: ingegneri, sviluppatori, analisti e project manager per società italiana operante nel settore del field service management


Opportunità nel settore technology presso la società OverIT, azienda friulana che opera nello sviluppo di soluzioni software per il field service management,  con diverse sedi nel mondo (Stati Uniti, Regno Unito e Germania) e in Italia (Fiume Veneto, Udine, Milano e Roma). L'azienda che occupa attualmente 600 persone, prevede 100 nuove assunzioni di giovani talenti digitali entro la fine dell’anno. Si ricercano in particolare i seguenti profili: ingegneri del software, sviluppatori, analisti tecnici e di business, project manager.

I requisiti per candidarsi come Java Developer sono: buona conoscenza dei principali linguaggi di programmazione ad oggetti in particolar modo Java/J2EE and Javascript e un’esperienza pregressa come Backend Software Developer, con conoscenza di database relazionali (Oracle) ed SQL.

I requisiti per candidarsi come Technical Analyst sono: laurea in Informatica o materie affini, ingegneria, matematica, statistica. È considerata un plus l'esperienza di almeno 2/3 anni come analista tecnico o funzionale in società di consulenza informatica o sviluppo software, la conoscenza avanzata del linguaggio SQL, una conoscenza dei database in termini di struttura dei dati e relazioni, inglese fluente.

I requisiti per candidarsi come Business Analyst Expert: almeno 4 anni di esperienza in ruolo simile, inglese fluente e spagnolo, abilità analitiche e capacità di scomporre problemi e attività complesse, buone competenze comunicative e interpersonali e capacità di gestire Team e progetti articolati su scala internazionale.

I requisiti per candidarsi come Solution Engineering: esperienza come pre-sale nel mondo del software enterprise; conoscenza avanzata della lingua inglese, conoscenza dei principali processi aziendali, soprattutto quelli business critical ed esperienza nella creazione di valore attraverso presentazioni presso clienti e prospect.  

Le nuove figure professionali si dedicheranno allo sviluppo e all’implementazione dell’innovativa piattaforma Next-Gen FSM abbinata a soluzioni di Virtual Collaboration e GIS.

L’azienda offre un ambiente di lavoro flessibile, smart-working e remote/south working, strette collaborazioni con le università ed un modello di formazione e crescita personalizzato attraverso le miglior piattaforme di learning presenti sul mercato tech.

Per tutte le informazioni e candidature collegarsi al sito aziendale, alla pagina Linkedin oppure scrivere alla consulente EURES: stefania.garofalo@regione .fvg.it

L'azienda sarà presente il prossimo 7 luglio all'evento di reclutamento della rete EURES: ICT & TECHNOLOGY - Austria is Calling together with Croatia, Italy, Slovakia and Slovenia. Visita lo stand virtuale

Condividi

Notizie correlate per categoria

Eures — 04.08.22

EURES ricerca fisioterapisti in Germania

Al via il progetto di reclutamento "Vivere e lavorare in Germania - una chance per i fisioterapisti, rivolta a candidati disposti a trasferirsi in Bavaria. E' prevista specifica formazione linguistica 

 

Leggi di più →

Eures — 27.07.22

EURES seleziona professionisti del settore informatico per Malta (proroga della scadenza)


Azienda maltese ricerca per ampliamento organico sviluppatori con vari profili 

Leggi di più →

Eures — 27.07.22

EURES ricerca operai specializzati per azienda del settore siderurgico in Italia e sedi estere

Si ricercano montatori, carpentieri e saldatori con formazione specifica ed esperienza pregressa

Leggi di più →

Eures — 25.07.22

EURES ricerca personale nel settore ristorazione in Germania

Si ricercano cuochi, chef e pizzaioli con formazione specifica e precedente esperienza lavorativa

Leggi di più →

Eures — 18.07.22

A settembre l'avvio del progetto "Education & Employment in the Netherlands nel settore della transizione ecologica (aggiornamenti)


Il programma offre un percorso integrato di studio e lavoro per formare tecnici professionisti nel settore delle installazioni 

Leggi di più →

Eures — 13.07.22

EURES ricerca educatori per scuole dell'infanzia in Germania

Il progetto di inserimento include anche la formazione linguistica 

Leggi di più →

Eures — 22.06.22

Avviso importante: attenzione alle offerte di lavoro-truffa (aggiornamenti)

EURES segnala offerte di lavoro-truffa falsamente collegate alla Rete

Si comunica che sono state segnalate nuove offerte di lavoro-truffa, collegate in modo fraudolento alla rete EURES. Gli ultimi annunci segnalati riportano il logo EURES, talvolta EU Careers o EPSO e sono riconducili a: "Unione Europea - Ufficio di collocamento", al portale "Camera di Lavoro Comunità europea" e recentemente a Comunità Europea Lavoro. 

Tali opportunità lavorative si riferiscono per lo più ai settori dell'ospitalità e della ristorazione, specialmente in territorio svizzero.

Si segnalano gli indirizzi mail finora utilizzati:

  • ufficiostranieri@csfo.net
  • ufficiostranieri@cantonticino.org
  • assunzioni@cantonticino.org
  • assunzioni@europeanunion-lavoro.com
  • assunzioni@consiglioeuropeo.info
  • info@comunitaeuropea.info
  • info@eureslavoro.com
  • info@eureslavoro.com
  • cameradilavoro@europe.com
  • info@cameradilavorocomunitaeuropea.com
  • eurolavoro@outlook.it
  • info@ufficiodicollocamentoeurope.com

A chi aderisce alla falsa proposta di lavoro è stato richiesto l’invio di dati personali e l’indebito versamento di somme in denaro, a titolo di copertura di spese di assistenza giuridica e sanitaria, attraverso un bonifico bancario intestato al momento a "Ente di riscossione europeo" (IBAN**IT90i3287501600n20661050015** ).
Si invita pertanto a diffidare di questi e simili annunci e di qualsiasi richiesta di denaro o di dati personali. In caso di dubbio, verificare sempre la veridicità delle offerte di lavoro, attraverso: 

Si sottolinea che la Rete EURES offre un servizio del tutto gratuito ai suoi utenti. 
EURES sta lavorando attivamente per evitare che questo tipo di episodi si ripetano in futuro. Le informazioni raccolte sono via via trasmesse alle autorità competenti - Polizia Postale e delle Comunicazioni, Polo Anticrimine della Polizia di Stato per l'individuazione dei responsabili dell'illecito. 

Vi ringraziamo per ogni eventuale ulteriore segnalazione in merito

Condividi

Notizie correlate per categoria

Eures — 04.08.22

EURES ricerca fisioterapisti in Germania

Al via il progetto di reclutamento "Vivere e lavorare in Germania - una chance per i fisioterapisti, rivolta a candidati disposti a trasferirsi in Bavaria. E' prevista specifica formazione linguistica 

 

Leggi di più →

Eures — 27.07.22

EURES seleziona professionisti del settore informatico per Malta (proroga della scadenza)


Azienda maltese ricerca per ampliamento organico sviluppatori con vari profili 

Leggi di più →

Eures — 27.07.22

EURES ricerca operai specializzati per azienda del settore siderurgico in Italia e sedi estere

Si ricercano montatori, carpentieri e saldatori con formazione specifica ed esperienza pregressa

Leggi di più →

Eures — 25.07.22

EURES ricerca personale nel settore ristorazione in Germania

Si ricercano cuochi, chef e pizzaioli con formazione specifica e precedente esperienza lavorativa

Leggi di più →

Eures — 18.07.22

A settembre l'avvio del progetto "Education & Employment in the Netherlands nel settore della transizione ecologica (aggiornamenti)


Il programma offre un percorso integrato di studio e lavoro per formare tecnici professionisti nel settore delle installazioni 

Leggi di più →

Eures — 13.07.22

EURES ricerca educatori per scuole dell'infanzia in Germania

Il progetto di inserimento include anche la formazione linguistica 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 21.06.22

Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione, I trimestre 2022

Aumenta l'input di lavoro in termini congiunturali e su base annua. La stessa dinamica si rileva per il Pil. Cresce anche l'occupazione. 

Nel primo trimestre 2022 l’input di lavoro è aumentato in termini congiunturali (+1,7% rispetto al quarto trimestre 2021) e su base annua (+6,7% rispetto al primo trimestre 2021); la stessa dinamica si rileva per il Pil, in crescita rispettivamente di +0,1% e +6,2%. L’occupazione, a sua volta, aumenta rispetto sia al trimestre precedente sia al primo trimestre 2021. 
È quanto si legge nella nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione relativa al I trimestre 2022, realizzata da Ministero del lavoro, Anpal, Istat, Inps e Inail.

Su base congiunturale, la crescita dei dipendenti si osserva in termini di occupati (+0,6%, Istat, Rilevazione sulle forze di lavoro) e di posizioni lavorative del settore privato extra-agricolo (+1,3%), che aumentano nell’industria in senso stretto (+0,6%), nei servizi (+1,3%) e soprattutto nelle costruzioni (+3,8%). 
L'occupazione dipendente è in aumento anche su base tendenziale, in termini di occupati 
(+4,6% in un anno) e di posizioni lavorative nell’industria e servizi (+6,1%), in tutti i settori di attività economica, con l’unica eccezione di quello agricolo.

Prosegue la crescita delle posizioni lavorative a tempo indeterminato (+200 mila rispetto al primo trimestre 2021). Ancora più marcata la dinamica positiva delle posizioni a tempo determinato. Il numero dei lavoratori in somministrazione presenta un’ulteriore forte crescita raggiungendo le 471 mila unità (+85 mila rispetto al primo trimestre 2021). Anche il numero dei lavoratori a chiamata o intermittenti continua a crescere in modo sostenuto (+97 mila, +83,0% rispetto al corrispondente trimestre del 2021).

La crescita congiunturale dell’occupazione (+120 mila, +0,5%) si associa alla diminuzione dei disoccupati e degli inattivi di 15-64 anni. 

Leggi la Nota sul I trimestre 2022.
Vai alle serie storiche comunicazioni obbligatorie.
Vai alle serie posizioni storiche lavorative Oros.
Vai alle serie storiche Inps-Uniemens.

Condividi

Notizie correlate per categoria

Dati e pubblicazioni — 29.07.22

Bollettino Excelsior: Lavoro 285mila assunzioni previste dalle imprese ad agosto 2022

Le previsioni delle imprese sono in crescita. Contemporaneamente cresce ancora la difficoltà di reperimento dei profili ricercati.

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 26.07.22

Online il rapporto sulle previsioni dei fabbisogni occupazionali e professionali in Italia a medio termine (2022-2026)

Presentati gli scenari più recenti sugli andamenti occupazionali per il prossimo quinquennio.
 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 25.07.22

On line la newsletter n.2 di Gol

Nuova uscita del periodico di informazione 

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 22.07.22

Mercato del lavoro in espansione: nei primi sei mesi create 230 mila posizioni dipendenti

Pubblicata la nota di luglio a cura del Ministero del Lavoro, della Banca d’Italia e di Anpal

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 21.07.22

Programma Garanzia Giovani, i dati a maggio 2022

Tra le misure erogate prevalgono i tirocini extracurriculari, seguiti da incentivi e formazione

Leggi di più →

Dati e pubblicazioni — 12.07.22

Bollettino Excelsior: 505mila assunzioni previste a luglio

Cresce la difficoltà di reperimento delle figure ricercate. Maggiori criticità si riscontrano nella metallurgia, legno-arredo,costruzioni e servizi informatici

Leggi di più →